LA FILOSOFIA E I SUOI EROI

HANNAH ARENDT

A cura di Diego Fusaro

" I lager sono i laboratori dove si sperimenta la trasformazione della natura umana[...]. Finora la convinzione che tutto sia possibile sembra aver provato soltanto che tutto pu˛ essere distrutto. Ma nel loro sforzo di tradurla in pratica, i regimi totalitari hanno scoperto, senza saperlo, che ci sono crimini che gli uomini non possono nÚ punire nÚ perdonare. Quando l'impossibile Ŕ stato reso possibile, Ŕ diventato il male assoluto, impunibile e imperdonabile, che non poteva pi¨ essere compreso e spiegato coi malvagi motivi dell'interesse egoistico, dell'aviditÓ, dell'invidia, del risentimento; e che quindi la collera non poteva vendicare, la caritÓ sopportare, l'amicizia perdonare, la legge punire. " (Le origini del totalitarismo)