ROBERTO MORDACCI, "ELOGIO DELL'IMMORALISTA"
   . : pagina iniziale  . : antologia  . : riflessioni  . : sentenze  . : biblioteca  . : links  . : filosofi  




Roberto Mordacci, Elogio dell'immoralista, Bruno Mondadori, Milano 2009.

Un elogio dell'immoralismo contro il moralismo cieco e conformista, la sterile amoralitÓ e l'immoralitÓ fine a se stessa. Tenendo come punto di riferimento costante il pensiero di Nietzsche e muovendosi tra la cultura antica e quella contemporanea, tra suggestioni letterarie e drammaturgiche, l'autore guarda alla morale nei secoli, e considera come vere disposizioni all'agire responsabile la tendenza a dubitare delle veritÓ precostituite e la ricerca autonoma di norme di comportamento, ricavate dall'esperienza.



Indice - Sommario

Introduzione PerchÚ l'immoralismo

1. Ritratto dell'immoralista
La rabbia di Trasimaco
L'ironia di Rameau
Nietzsche immoralista
Il gesto di Gide


2. Le maschere del moralismo

Il moralismo come atteggiamento
Moralismo tradizionalistae moralismo libertario
Tre gradi del moralismo
Due esempi: la bioetica in Italia e il caso Enron
Una tradizione nascosta: i moralisti classici e moderni

3. L'immoralista e il libertino
Il paradosso dell'edonismo
Al di lÓ del principio del piacere
Immoralismo e lotta per il potere: Riccardo III

4. Tentativi di uscire dalla morale: l'amoralista e lo scettico
Fuggire dalla moralitÓ
Scetticismo e immoralismo
Relativismo e assolutismo

5. Immoralismo e autonomia del volere
Il criterio interno della libertÓ
L'obiezione postmoderna e la risposta del neomoderno
L'eguaglianza
Una tentazione costante







La filosofia e i suoi eroi