HEGEL: ELOGIO DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE

 

“Attraverso il bagno della sua Rivoluzione, la nazione francese non solo č stata liberata dalle mol-te istituzioni sulle quali lo Spirito umano si muoveva come su scarpe da bambino (e che quindi pesavano su di essa, come pure sulle altre nazioni quali catene prive di spirito), ma anche l’individuo si č spogliato della paura della morte e della vita fatta di abitudini; la quale, a ogni cambiamento delle quinte, non ha pił in sé alcun punto d’appoggio. Questo le dą la grande forza che mostra contro le altre nazioni. Essa pesa sul carattere chiuso e ammuffito di queste, che sono alla fine costette ad abbandonare la loro inerzia nei confronti della realtą effettuale, a venire allo scoperto in essa e forse, dato che l’interioritą si mette alla prova nell’esterioritą, superereranno i loro mostri” . (G.W.F. Hegel, lettera a Zellmann del 23 gennaio del 1807)