Due aspetti andrebbero, tra gli altri, discussi seriamente della gestione neoliberista dell’emergenza epidemiologica: 1. Perché, anziché potenziare le strutture della sanità pubblica, si continua con inutili lockdown repressivi che non salvano le vite e in compenso uccidono la società e l’economia? 2. Perché, anziché puntare sulle cure come il plasma iperimmune e l’idrossiclorochina, si punta quasi univocamente sulla vaccinazione di massa? Sono garbate domande, se volete spunti per una riflessione e per una conversazione pacata; ovviamente non verranno accolte come tali e saranno oggetto solo dell’usuale diffamazione isterica da parte degli armigeri del pensiero unico terapeuticamente corretto.












(Visualizzazioni 511 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro