Così sermoneggiò il bardo cosmopolita prima di rimontare ratto sull’attico sontuoso di Nuova York, tra la guardinga scorta e le titillevoli aragoste: “Grazie presidente! Grazie a Lei la Diciotti è a Trapani, con il suo prezioso carico di esseri umani”. Ordunque, i migranti valgono come “prezioso carico”. Non v’è altro da aggiungere.


Citazioni

“Tutto ha il suo punto di partenza nell’agire e nell’agire dell’Io. L’Io è il primo principio di ogni movimento, di ogni vita, di ogni atto, di ogni evento”. (J.G. Fichte, “La destinazione dell’uomo”)



(Visualizzazioni 2.885 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Ancora lui, il bardo cosmopolita di Nuova York”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro