Il fascismo non esiste per fortuna più da settant’anni, dopo che ha traghettato la patria nell’abisso. E l’antifascismo, sacrosanto ai tempi di Gobetti e Gramsci, cioè quando il fascismo c’era, diventa oggi l’ennesimo alibi per le sinistre fucsia: che sono antifasciste, in assenza di fascismo, per non dover essere anticapitaliste, in presenza di capitalismo. L’antifascismo in assenza di fascismo, a sinistra, e l’anticomunismo in assenza di comunismo, a destra, sono la peste ideologica del nostro tempo: sono due fondamentali risorse di consenso della civiltà a capitalismo integrale. Che può in tal maniera apparire proditoriamente come il migliore dei mondi possibili, da proteggere dal ritorno del comunismo (a sinistra) e dal ritorno del fascismo (a destra).

(Visualizzazioni 32 > oggi 1)

Di admin