Anche in questi giorni arrivano in Italia altri deportati dall’Africa. Ecco che tutto procede secondo copione. I deportati sono chiamati migranti dalla neolingua. E, in tal guisa, chi si opponga alle abominevoli pratiche della deportazione è condannato dai padroni del discorso politicamente corretto come criminale che si oppone all’integrazione e all’accoglienza.


 

Citazioni

“Oggi lo spirito dell’ascesi è sparito, chissà se per sempre, da questa gabbia. Il capitalismo vittorioso in ogni caso, da che posa su di un fondamento meccanico, non ha piú bisogno del suo aiuto”. (M. Weber, L’etica protestante e lo spirito del capitalismo)



(Visualizzazioni 723 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Arrivano in Italia nuovi deportati dall’Africa!”
  1. Buongiorno,
    Sono ancora in attesa di un commento sulla questione altoatesina. Attendo fiducioso.
    Intanto ricordo chiaramente che al meeting a Rimini ha detto che Italia il razzismo non esiste.
    Oggi la stampa pubblica la notizia che in provincia di Pavia un operaio del benin è stato brutalmemte malmenato e coperto di insulti razziali. Le chiedo se questa notizia potrebbe farle cambiare idea.
    Chiudo con un ultima domanda: secondo lei anche la mafia non esiste in Italia?
    Grazie
    Cordiali saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro