“L’amore per la patria è l’amore per la madre, che ci insegna a camminare. Se non siete patrioti, non patriottici ma patrioti, non farete nulla nella vita”. Così Papa Bergoglio in Cile. Dopo una omelia di Natale sorosiana, si passa – e ne prendiamo atto con gioia – a un sano patriottismo emancipativo degno di Che Guevara, a giusta distanza dalla Destra sorosiana del Danaro e dalla Sinistra boldriniana del Costume.



Citazioni

"Un filosofo: un filosofo è un uomo che costantemente vive, vede, sente, intuisce, spera, sogna cose straordinarie; che viene colpito dai suoi propri pensieri come se venissero dall'esterno, da sopra e da sotto, come dalla sua specie di avvenimenti e di fulmini; che forse è lui stesso un temporale gravido di nuovi fulmini; un uomo fatale, intorno al quale sempre rimbomba e rumoreggia e si spalancano abissi e aleggia un'aria sinistra". (F. Nietzsche, "Al di là del bene e del male")


(Visualizzazioni 957 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Bergoglio in Cile elogia la patria. Ora è contro Soros!”
  1. Purtroppo, sono secoli che lo Stato Pontificio incoraggia e sostiene atrocità incredibili, (non è certo un caso che Monti, Fornero, Draghi e tanti altri che hanno devastato il nostro paese, ma non solo, siano legati a doppia mandata al Vaticano. Un caso?) ma ancora più incredibile è che ben pochi abbiano il coraggio e l’onestà di parlarne. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro