La grigia epoca della alternanza senza alternativa

L’alternanza ha sostituito l’alternativa. O, se si preferisce, prevale un’alternanza a senso unico, che occulta il liberismo – ossia il solo orizzonte concesso – dietro un pluralismo proditorio, in cui i plurali ribadiscono sempre il medesimo, ossia la sovranità del mercato globale e la supremazia geopolitica atlantista.
In tale quadro, trionfa, con il politicamente corretto, il cromaticamente corretto di una destra che ha abbandonato il nero per farsi liberista bluette e di una sinistra che ha abbandonato il rosso per farsi liberista fucsia: la new left e la new right, al di là della finta contrapposizione inscenata, non fanno che applicare a turno il programma economico imposto autocraticamente dall’alto dai grandi enti privati turbocapitalistici e sovranazionali (dalla BCE al FMI).





Citazioni

"Siccome le azioni della vita non permettono spesso alcun indugio, è una verità certissima che, quando non è in nostro potere discernere le opinioni più vere, dobbiamo seguire le più probabili; e anzi, anche se non notiamo maggiore probabilità nelle une che nelle altre, dobbiamo tuttavia deciderci per alcune, e considerarle dopo, non più come dubbie, in quanto si riferiscono alla pratica, ma come verissime e certissime, perché tale è la ragione che ci ha fatto decidere per esse". (R. Descartes, "Discorso sul metodo")







(Visualizzazioni 302 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro