E poi ci sono gli stolti che urlano “gombloddo!” dinanzi a chi prova a ricostruire le trame del conflitto di classe e delle mosse della classe egemonica.
No, cari amici, non è “gombloddo”. È lotta di classe dall’alto. E mentre voi urlate “gombloddo”, loro vi hanno già portato via un altro grappolo di diritti e di conquiste sociali.





Citazioni

"In quanto l'uomo esiste, avviene in un certo modo il far filosofia. La filosofia - ciò che noi così chiamiamo - è mettere in moto la metafisica, nella quale essa viene a sé stessa e ai propri espliciti compiti. La filosofia si mette in moto attraverso un peculiare salto della propria esistenza nelle possibilità fondamentali dell'«esserci» nella sua interezza. Per questo salto è decisivo: in primo luogo far spazio all'esistente nella sua interezza; poi perdersi nel nulla, cioè liberarsi dagli idoli che ciascuno ha e ai quali è solito scappar di nascosto; infine lasciar oscillare questa sospensione, affinché oscillando torni continuamente nella domanda fondamentale della metafisica, che il nulla stesso estorce: perché c'è l'esistente e non piuttosto il nulla?". (M. Heidegger, "Essere e Tempo")







(Visualizzazioni 417 > oggi 1)

Di admin

2 pensiero su “E poi ci sono gli stolti che urlano “gombloddo!””

I commenti sono chiusi.