gentile, filosofia




Dedicato agli idioti che pensano che si sia italiani per sangue e agli altrettanto idioti che pensano che non esista l’italianità.

«Italiani non si è per diritto di nascita. Ognuno è quello che merita di essere, ed ha quello che merita di avere. Quello che si può presumere di possedere dalla nascita, bisogna conquistarselo col proprio merito, col proprio lavoro, con i propri sforzi. Perciò italiani sono veramente quelli che vogliono essere Italiani».
(Giovanni Gentile, “Discorso agli italiani”)


Citazioni

"Per cattive compagnie non mi riferisco solo a gente cattiva, viziosa o distruttiva; di quelle si dovrebbe evitare la compagnia perché la loro influenza è velenosa e deprimente. Mi riferisco soprattutto alla compagnia di persone amorfe, di gente la cui anima è morta, sebbene il corpo sia vivo; di gente i cui pensieri e la cui conversazione sono banali; che chiacchiera anziché parlare, e che esprime opinioni a cliché invece di pensare". (E. Fromm, “L'arte di amare”)







(Visualizzazioni 3.691 > oggi 1)

Di admin