Dal rosso al fucsia. La metamorfosi kafkiana delle sinistre divenute serve del capitale


Citazioni

"Bisogna dunque sempre tenere presenti queste due cose: la prima è che fin dall'eternità tutte le cose hanno lo stesso aspetto e un divenire ciclico, e non fa differenza vedere le stesse cose per cento, duecento anni o per un tempo infinito; la seconda è che sia chi muore vecchissimo sia chi muore giovanissimo perde la stessa cosa: solo il presente è, infatti, ciò di cui si può essere privati, poiché solo questo si possiede, e ciò che non si possiede non lo si può perdere". (M. Aurelio, "Pensieri")







(Visualizzazioni 222 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro