L’immagine iconica di Elly Schlein che canta e danza sui carri del pride, tra parrucche fucsia e uomini ignudi o agghindati da donne, rappresenta perfettamente la parabola tragicomica della sinistra: dimentica dei lavoratori e della lotta di classe, della battaglia contro l’imperialismo e della passione dell’anticapitalismo, la sinistra si è ridotta al ruolo di guardia arcobaleno della globalizzazione neoliberale e della sua defocalizzazione dello sguardo dalla contraddizione socioeconomica ai capricci di consumo arcobaleno per ceti possidenti. Dalla sinistra rossa della falce e del martello alla sinistrash fucsia dei pride: la metamorfosi kafkiana in un’immagine.

(Visualizzazioni 92 > oggi 1)

Di admin