“Quell’asse pericoloso tra populisti e anti-europei”: così nell’omelia mercatistica domenicale di Eugenio Scalfari su “La Repubblica”. Insomma, per il patrizio mondialista i sordidi plebei nazionali-popolari, populisti e xenofobi, rossobruni e complottisti, sono perfino colpevoli di voler uscire dalla sacra Unione Europea.


Citazioni

“Quanto lungi navighiamo nel gran mare dell’essere, non usciamo mai dal ben definito mare del pensiero”. (B. CROCE, Teoria e storia della storiografia)



(Visualizzazioni 1.251 > oggi 1)

Di admin

2 pensiero su “Ennesima risibile omelia di Scalfari contro i populisti”
  1. Ci costruiamo ostacoli per paura di percepire il risultato come davvero è, nonché banale

  2. Caro Fusaro, vorrei ringraziarLa di cuore. Da sempre socialista,da anni il mio cuore ed anche il mio pensiero erano dilaniati dal rifiuto e dal ribrezzo x le vergognose politiche antipopolari del centro sinistra italiano ed europeo.La lettura del Suo libro “Storia e coscienza del precariato”è stata,per me,come un momento di illuminazione zen,mi ha dato uno strumento di valutazione, rappresenta una via .
    Spero,quindi,che Lei decida di misurarsi nell’agone politico,per restituire speranza e voglia di combattere contro il Capitale Finanziario Globale a tanti militanti militanti di sinistra oggi mortificati e disimpegnati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro