Erri De Luca sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica”: “In economia la rinuncia all’impiego di manodopera immigrata a basso costo è atto di autolesionismo”. Sono le stesse parole del padronato cosmopolitico, del dumping degli sfruttatori senza frontiere.





Citazioni

“Esiste una misura nelle cose; esistono determinati confini, al di là e al di qua dei quali non può esservi il giusto”. (Orazio, "Satire")







(Visualizzazioni 577 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Erri De Luca e il patetico elogio dello sfruttamento dei migranti”
  1. … [Trackback]

    […] Info on that Topic: filosofico.net/diegofusaro/erri-de-luca-patetico-elogio-dello-sfruttamento-dei-migranti/ […]

I commenti sono chiusi.

Diego Fusaro