Sulle orme di Hegel, pensare la Sostanza come Soggetto significa intendere l’essente come storia e possibilità, come l’esito mai definitivo delle obiettivazioni del fare umano. L’essente come prassi obiettivata, non come presenza data: contro la mistica della necessità.

(Visualizzazioni 1 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro