« Il filosofo reale è e non può non essere altri che il politico, cioè l’uomo attivo che modifica l’ambiente, inteso per ambiente l’insieme dei rapporti di cui ogni singolo entra a far parte. »

A. Gramsci, “Quaderni del carcere”

(Visualizzazioni 1 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro