“Tornano i fantasmi del fascismo”. Così sul rotocalco turbomondialista “La Repubblica”, voce del padronato cosmopolita, che delegittima come fascista ogni critica del classismo alienante planetarizzato chiamato capitalismo.


 

Citazioni

"Lo Spirito, invece, è tutto; Egli serra in sé la universalità delle cose, immobilmente, allo stesso posto; ed Egli è, unicamente; e questo è è sempre; il sarà non ci sarà mai; ed anche nell'allora Egli è, poiché non v'è neppure il passato: non vi è certo lì una qualche cosa che sia trascorsa, ma tutto vi persiste immobile, perpetuamente, poiché è identico ed ama, per così dire, che il suo essere duri in quello stesso stato". (Plotino, "Enneadi")



(Visualizzazioni 2.111 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “La ridicola tesi di “La Repubblica” sul ritorno del fascismo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro