La verità non si mette ai voti. Il falso può rimanere tale quand’anche trovi il consenso totale o, comunque, come nel caso della crocifissione di Cristo, il consenso della maggioranza. La verità non è opinione soggettiva, anche se trova nel dialogo il proprio luogo epifanico.

(Visualizzazioni 1 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro