Sì, viva l’italiano. Buona l’idea di valorizzarlo. Oltre a metterlo in un museo, suggerisco di parlarlo. Evitando la barbarie della neolingua anglofona.


Citazioni

“Per quanto sia innegabile che in tutte le epoche coloro che erano in grado di elevarsi a un mondo ideale furono sempre una minoranza, mai come al giorno d’oggi, per ragioni che posso passare sotto silenzio, questa minoranza è stata così ristretta”. (J.G. Fichte, La missione del dotto)







(Visualizzazioni 184 > oggi 1)

Di admin

12 pensiero su “L’italiano in un museo? Parliamolo!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *