“Dal formicaio alla democrazia del popolo sovrano”. Così si intitola l’usuale omelia domenicale del demofobo Eugenio Scalfari. Un solo obiettivo, attaccare ogni figura della sovranità nazionale-popolare.





Citazioni

"Non ti ho fatto né celeste né terreno, né mortale né immortale, perché di te stesso quasi libero e sovrano artefice ti plasmassi e ti scolpissi nella forma che avresti prescelto. Tu potrai degenerare nelle cose inferiori che sono i bruti; tu potrai, secondo il tuo volere, rigenerarti nelle cose superiori che sono divine". (Pico della Mirandola, "Orazione sulla dignità dell'uomo")







(Visualizzazioni 252 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “L’usuale omelia domenicale del demofobo Eugenio Scalfari”

I commenti sono chiusi.

Diego Fusaro