Sarebbe anche a tratti divertente la scena dei Maneskin che, a Los Angeles, ritirano l’ambito premio musicale. Una scena divertente, che rivela il livello degli artisti contemporanei. E tuttavia l’accadimento risulta davvero rivelativo rispetto allo spirito del nostro tempo. I Maneskin e, più in generale, tutti gli artisti che il sistema dominante celebra come propri eroi e punti di riferimento assumono puntualmente un atteggiamento che si vuole anticonformista. Un atteggiamento che, però, se analizzato in trasparenza, risulta poi essere ogni volta quanto di più conformistico si possa immaginare. Sicché finisce per essere un anticonformismo conformistico, un dissenso adattivo, una ribellione conservativa. Ricordate quando, nell’estate scorsa, i Maneskin insultavano Putin in un loro concerto? Il loro dissenso era pienamente funzionale all’imperialismo atlantista, anche in ciò risultando pienamente conformistico rispetto allo spirito del tempo. Analogamente, il presentarsi in reggicalze non è forse il gesto più conformistico che si possa immaginare? Quello non solo compatibile con il sistema, ma anzi dal sistema stesso richiesto in nome della deregulation integrale, sia economica sia antropologica, su cui il nuovo ordine neoliberale e consumista strutturalmente si fonda? L’aveva già capito Pasolini: il potere neocapitalistico anarchico ed edonista, permissivo e libertario; appunto, perfettamente rappresentato da gesti fintamente anticonformistici e segretamente ultraconformistici come quelli dei Maneskin. Nel loro gesto si esprime al meglio la deregolamentazione dell’immaginario di un capitalismo che deve abbattere ogni limite e ogni frontiera acciocché tutto sia disponibile come merce, senza più regole e senza più tabù. Rispetto a gesti come quello dei Maneskin o a quelli analoghi di Achille Lauro e degli altri esponenti del pensiero unico musicalmente corretto, sarebbero decisamente più rivoluzionarie e anticonformistiche perfino due suore che leggessero e commentassero tra loro Tommaso D’Aquino o Agostino d’Ippona.

(Visualizzazioni 1 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro