Ma perché vi ostinate a far passare per saltuari salvataggi in mare i processi preordinati di deportazione di schiavi dall’Africa, spediti poi a morire nei campi del caporalato? Aprite i porti, già: ma del dopo, di come garantire dignità e salari, non vi curate mai.





Citazioni

“Dobbiamo ora rivolgere l’attenzione alla presente condizione dell’anima che vediamo incrostata da mali innumerevoli, come Glauco, il dio del mare, la cui forma originaria può a mala pena essere distinta, perché parti del suo corpo sono state spezzate o corrose o completamente sfigurate dalle onde. Si sono poi aggiunte incrostazioni, erbe, pietre e conchiglie, per cui ora Glauco assomiglia a qualunque altro essere e non più a se stesso”. (Platone, Repubblica)







(Visualizzazioni 661 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Perché chiamate salvataggi via mare le deportazioni organizzate?”
  1. … [Trackback]

    […] There you will find 72489 additional Information on that Topic: filosofico.net/diegofusaro/perche-chiamate-salvataggi-via-mare-le-deportazioni-organizzate/ […]

I commenti sono chiusi.