Ma perché vi ostinate a far passare per saltuari salvataggi in mare i processi preordinati di deportazione di schiavi dall’Africa, spediti poi a morire nei campi del caporalato? Aprite i porti, già: ma del dopo, di come garantire dignità e salari, non vi curate mai.





Citazioni

"Io dirò subito, nel modo più semplice, che l'arte è visione o intuizione. L'artista produce un'immagine o fantasma; e colui che gusta l'arte volge l'occhio al punto che l'artista gli ha additato, guarda per lo spiraglio che colui gli ha aperto e riproduce in sé quell'immagine". (B. Croce, "Breviario di estetica")







(Visualizzazioni 661 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Perché chiamate salvataggi via mare le deportazioni organizzate?”
  1. … [Trackback]

    […] There you will find 72489 additional Information on that Topic: filosofico.net/diegofusaro/perche-chiamate-salvataggi-via-mare-le-deportazioni-organizzate/ […]

I commenti sono chiusi.

Diego Fusaro