Dal suo attico parigino (con cittadinanza invero limitatissima), Renzo Piano si aggiunge alla nutrita schiera dei sermoneggiatori in difesa dello ius soli. Ossia della sacra arma che il capitale ha scelto per annientare la cittadinanza e la democrazia residua.



(Visualizzazioni 1.685 > oggi 2)

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro