Rai, Vladimir Luxuria ai bimbi di 10 anni: “Gay si nasce, ecco come si diventa transessuali”. Io non ho nulla contro Vladimir Luxuria, che anzi ritengo più intelligente di molti altri politici. L’ho anche conosciuta ed è stata una persona garbata e squisita. Solo mi permetto placidamente di rilevare che la televisione di Stato dovrebbe insegnare altro ai bambini, tra cui il valore della famiglia come cellula etica della società.


Citazioni

“Non si direbbe di lui che dalla sua ascesa torna con gli occhi rovinati e che non vale neppure la pena di tentare di andar su? E chi prendesse a sciogliere e a condurre su quei prigionieri, forse che non l’ucciderebbero, se potessero averlo tra le mani e ammazzarlo?”. (Platone, Repubblica)







(Visualizzazioni 1.283 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su ““Ecco come si diventa transessuali”. Surreale Rai1 per i bambini!”
  1. Ciao Diego, seguo molto i tuoi interventi, soprattutto perche riproponi temi che qualcuno riteneva seppelliti dalla Storia, ma che non moriranno mai, poichè nascono dalle esigenze delle persone .
    Riguardo l’argomento del post, vorrei proporti un pensiero a riguardo, basato su discussioni avute con elementi dell’ormai sinistra liberal/sorosiano/trotzkysta, che ancora si definiscono comunisti.
    Condividi o meno il fatto che l’omosessualità sia antitetica al proletariato?
    Può un proletario essere omosessuale?
    E viceversa
    Può un omosessuale, che non fa figli, essere un proletario?
    Da qui la conclusione che l’omosessualità e i suoi moderni derivati, siano non solo anticomunisti, ma persino controrivoluzionari.
    Con ciò non voglio sostenere che l’omosessualità vada combattuta e repressa, poichè ci sono casi problematici e complessi e varie sfacettature, ma perlomeno che ne si combatta la mercificazione e la sua diffusione come fenomeno consumistico.
    E invece ….
    Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro