Site icon Diego Fusaro

Ecco smascherato l’inganno subdolo di Greta e dei padroni

L’inganno subdolo di Greta e del padronato sta in ciò: occultano il fatto che la giusta lotta per l’ambiente non si fa stringendo la mano al premio Nobel per la pace missilistica Obama o belando “ambienteee!” in piazza. Si fa, semmai, mediante la lotta di classe e il rovesciamento del modello capitalistico di sviluppo. Il modo di Greta e dei padroni è falso: fa sentire in colpa il popolo e la classe lavoratrice, senza mai, ovviamente, menzionare i padroni. Pensate alla scena tragicomica di Greta che veleggia beata verso Nuova York con Casiraghi, mentre l’operaio in coda sulla Panda sul grande raccordo anulare deve sentirsi in colpa perché inquina il pianeta! Il capolavoro del padronato cosmopolitico.





Citazioni

“Ogni uomo infine, all’infuori della sua professione esplica una qualche attività intellettuale, è cioè un ‘filosofo’, un artista, un uomo di gusto, partecipa di una concezione del mondo, ha una consapevole linea di condotta morale, quindi contribuisce a sostenere o a modificare una concezione del mondo, cioè a suscitare nuovi modi di pensare”. (A. Gramsci, Quaderni del carcere)







(Visualizzazioni 1.526 > oggi 1)