Un giorno i giornalisti – non tutti, ma molti – al guinzaglio dei padroni dovranno rendere conto del proprio contegno inqualificabile, del loro essersi spinti a difendere e a riabilitare gli squallidi nazisti del Battaglione Azov. Quel che si dice essere servi dei padroni.

(Visualizzazioni 1 > oggi 1)

Di admin

Diego Fusaro