È la cornice narrativa stessa che va respinta, quella per cui vi è un Paese buono e democratico, l’Ucraina, d’improvviso invaso da un novello Hitler con malattie psichiatriche: la storia reale conosce invece una guerra avviata dalla NATO con il suo espansionismo imperialistico.

(Visualizzazioni 28 > oggi 7)

Di admin

Diego Fusaro