Nature

ILIADE AUDIO-COMMENTATA

“Quale delle foglie, | tale è la stirpe degli umani. Il vento / brumal le sparge a terra, e le ricrea / la germogliante selva a primavera” (Iliade, VI)



In questa sezione, trovate il commento libro per libro all'”Iliade” ad opera di Giacomo Maria Prati. Cliccando su ciascuno dei 24 libri, potrete sentire il commento audio. Buon ascolto! E che il viaggio abbia inizio!



Canta, o dea, l’ira d’Achille Pelide, / rovinosa, che infiniti dolori inflisse agli Achei, / gettò in preda all’Ade molte vite gagliarde / d’eroi, ne fece il bottino dei cani, / di tutti gli uccelli — consiglio di Zeus si compiva — / da quando prima si divisero contendendo / l’Atride signore d’eroi e Achille glorioso. / Ma chi fra gli dèi li fece lottare in contesa? / Il figlio di Zeus e Latona; egli, irato col re, / mala peste fe’ nascer nel campo, la gente moriva, / perché Crise l’Atride trattò malamente. (“Iliade”, I)

Citazioni

“Chi parla per la conservazione della cultura radicalmente colpevole e miserevole, diventa un collaborazionista. Mentre chi si nega alla cultura, favorisce immediatamente la barbarie, quale si è rivelata essere la cultura. Neppure il silenzio fa uscire da questo circolo vizioso: esso razionalizza soltanto la propria incapacità soggettiva con lo stato di verità oggettiva, e così la degrada ancora una volta a menzogna”. (T.W. Adorno, Dialettica negativa)
(Visualizzazioni 35 > oggi 1)

Diego Fusaro