Maestri e Compagni


Qui trovate immortalati alcuni incontri con “spiriti magni” (non saprei qualificarli altrimenti) che ho avuto l’onore di incontrare in questi anni: filosofi, letterati, amici e saggi di varia natura. Persone che mi hanno lasciato qualcosa e a cui devo qualcosa. Maestri, nel migliore dei casi (un nome su tutti: Costanzo Preve). Forse addirittura padri spirituali in un certo senso e al di là di ogni retorica: e lo dico ben sapendo quanto sia inattuale, nietzscheanamente, impiegare una tale espressione nel nostro tempo contraddistinto dall’evaporazione del padre.

Con l’artista Gabriele Morleo, Marina di Noto, 1.1.2017
Con il filosofo “vaniniano” Mario Carparelli. Puglie, giugno 2012
Con Umberto Eco. Milano, dicembre 2011
Con Gianni Vattimo. Milano, luglio 2010
Con Armando Torno, Giacomo Marramao, Gianni Vattimo, Elisabetta Sgarbi. Milano, estate 2012
Con Giacomo Marramao, Gianni Vattimo e Sergio Givone. “Milanesiana”, estate 2012
Con Mario Carparelli e Anacleto Verrecchia. Torino, 2010
Con Gianni Vattimo ed Elisabetta Sgarbi. “Milanesiana”, 2012
Con Gianni Vattimo. Torino, gennaio 2010
Con Corrado Ocone e Giacomo Marramao. Roma, gennaio 2010
Con Costanzo Preve e Gianni Vattimo. Torino, Libreria Comunardi, gennaio 2010
Con Anacleto Verrecchia e Sossio Giametta. Torino, 2010
Con Corrado Ocone e Giacomo Marramao. Roma, 2010
Con Costanzo Preve, Torino 2010
Con Gianni Vattimo. Torino, 2010
Con Alberto Bagnai e Marcello Foa. Roma, aprile 2017
Con Alberto Bagnai e Luciano Barra Caracciolo. Roma, aprile 2017
Con Gianni Vattimo. Torino, marzo 2017
Con Remo Bodei. Cagliari, dicembre 2016
Con Alvaro Garcìa Linera, vicepresidente della Bolivia. La Paz, novembre 2016
Con Umberto Galimberti. Milano, 2017
Con Giulietto Chiesa. Milao, 2016
Con Paolo Becchi. Roma, 2016
Con l’artista Gabriele Morleo. Scopello, agosto 2016
Con l’artista Gabriele Morleo. Scopello, agosto 2016
Con Peter Gomez e Gabriele Morleo, Marche, luglio 2016
Con Emanuele Severino. Brescia, giugno 2016
Con Massimo Fini. Milano, maggio 2016
Con Massimo Fini. Milano, 2016
Con Lidia Sella, Sossio Giamette, Massimo Fini e Giulio Giorello. Milano, 2016
Con Serge Latouche. Sicilia, 2016
Con Enzo Bianchi. Bose, aprile 2016
Con Sossio Giametta e Gianni Vattimo. Torino, maggio 2015
Con Umberto Galimberti. Firenze, ottobre 2014
Con Peter Gomez. Milano, settembre 2014
Con Umberto Galimberti. Milano, settembre 2014
Con Claudio Borghi. Milano, gennaio 2014
Con Mario Tronti. Mestre, settembre 2014
Con Philippe Daverio. Marche, 2014
Con Massimo Recalcati. Noli, Estate2014
Con Pietrangelo Buttafuoco. Milano, 2014
Con Gianluigi Paragone. Milano, 2014
Con Massimo Fini. Bergamo, giugno 2014
Con Paolo Barnard, 2013
Con Umberto Eco. Milano, 2012
Con Marco Revelli. Estate 2014
Con Gianni Vattimo. Torino, 2015
Con Gianni Vattimo. Torino, 2015
Con Marcello Veneziani. Ascoli, 2015
Con Marcello Veneziani. Ascoli, 2015
Con Vinicio Caposella. Cagliari, 2015
Con Serge Latouche. Trapani, 2015
Con Serge Latouche. Sicilia, 2015
Con Serge Latouche. Sicilia, 2015
Con Alain De Benoist. Roma, 2015
Con Serge Latouche. Sicilia, 2015
Con Umberto Eco. Milano, 2011
Con Massimo Fini. Milano, gennaio 2014
Con Umberto Galimberti. Firenze, ottobre 2014
Con Umberto Galimberti. Firenze, ottobre 2014
Con Massimo Fini. Bergamo, giugno 2014
Con Marc Augé. Civitanova Marche, luglio 2014
Con Vittorio Sgarbi. Milano, marzo 2017

Con Toni Negri. Discussione televisiva, febbraio 2017
Con Luca Pinasco. Catania, maggio 2017
Con Emanuele Severino, 10.6.2017
Con Emanuele Severino, 10.6.2017
Con Emanuele Severino, 10.6.2017
Con Massimo Fini, 10.6.2017
Con Massimo Fini, 10.6.2017
Con Marco Travaglio e Massimo Fini. Giugno 2017
Con Massimo Fini, Ragusa, estate 2015
Con Gianluigi Paragone, Albissola 2 luglio 2017
Con Luciano Canfora. 10.8.2017
Con Luciano Canfora. 10.8.2017
Con Luciano Canfora. 10.8.2017
Con Alessandro Meluzzi e Andrea Scanzi. Roma, 17.1.2018
Con Maurizio Blondet. Milano, 27.2.2018
Aleksandr Dugin, Milano 20.6.2018
Con Fulvio Abbate. Roma, 23.9.2018





I MIEI INCONTRI CON FILOSOFI

www.FILOSOFICO.net

Qui trovate le foto che documentano alcuni miei incontri con importanti filosofi. Per ingrandire le immagini, cliccateci sopra.

Con Jürgen Moltmann (Modena, settembre 2005)
Con Peter Sloterdijk (Modena, settembre 2005)
Lezione con Gianni Vattimo (Torino, ottobre 2005)
Con Gianni Vattimo (Torino, ottobre 2005)
Io e Giovanni Reale (Cesano Maderno, maggio 2006)
Io e Giuseppe Girgenti (Cesano Maderno, maggio 2006)
Io e André Tosel (Cuneo, gennaio 2008)
Io e Costanzo Preve (Cuneo, gennaio 2008)
Con Massimo Fini e Pietrangelo Buttafuoco. Ragusa, giugno 2015
Con Alain de Benoist, Rovereto 2014
Con Gianni Vattimo. Torino 2011
Con Michele Luscia e Alain de Benoist, Rovereto 2014




(Visualizzazioni 6.822 > oggi 1)
4 pensiero su “Maestri e Compagni”
  1. Una bella famiglia filosofica, non c’è che dire : ma siamo sicuri che il loro pensiero sia stato realmente recepito e digerito, data la marcata pregnanza speculativa dei ‘companeros’ ?

  2. …belle foto, complimenti!
    mi è venuta un po’ di orticaria solo su T. N.. …
    Buon lavoro
    Mario

  3. Catanzaro, lì ANNO 99 E.F.

    Ill.missimo dott. prof. ass. on. sium. FUSARO diego,
    mi chiamo mattia, ho 17 anni e sono un appassionato appassionato di filosofia. Purtroppo però, a causa della dittatura dell’infame turbocapitalismo a guida draghiana, non posso permettermi di fare l’unica scuola che potrebbe fornirmi una adeguata e moderna formazione umanistica: il liceo classico. Infatti, mio padre ha avuto un periglioso infortunio al cuore, e non potendo egli lavorare, debbo sgobbare io stesso come “rider” schiavo delle multinazionali, per portare un poco pane in tavola. Durante le poche ore che mi rimangono per svagarmi (devo vieppiù attendere alle cure di mia madre cerebrolesa e di mio fratello paralitico e grande obeso) mi dedico alla solitaria e illuminante lettura degli scritti di: Aristotele, Emanuele Severino, Alberto Bagnai, Massimo Fini, Diletta Leotta e soprattutto dei Vostri. Colgo questa occasione per farVi una domanda: in un mondo ideale, libero dalla dittatura impostaci dai vaccini, dagli omosessuali e dal libero mercato, sarebbe preponderante — tra i popoli finalmente affrancati e nuovamente dediti alla coltura della terra e alla repressione dei propri e degli altrui desideri, nonché alla sottomissione della donna e alla defecazione all’aperto — la messa di rito romano cattolico o invece quella di rito ambrosiano? Nell’attendere una vostra certo solerte risposta, auguroVi un gioioso riposo agostano (augurolo etiamsi alla vostra consorte, ma sempre in subordine in quanto donna).
    completamente e fideisticamente suo
    Mattia D.C.

  4. I used to be very pleased to find this internet-site.I needed to thanks in your time for this excellent read!! I undoubtedly having fun with every little little bit of it and I’ve you bookmarked to take a look at new stuff you weblog post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro