Site icon Diego Fusaro

Sankara ce l’ha insegnato: se il debito uccide un popolo, allora non va rispettato




“Quelli che ci hanno condotti all’indebitamento hanno giocato come al casinò. Finché guadagnavano non c’era nessun problema ; ora che perdono al gioco esigono il rimborso. E si parla di crisi. No, Signor presidente. Hanno giocato, hanno perduto, è la regola del gioco. E la vita continua.Non possiamo rimborsare il debito perché non abbiamo di che pagare. Non possiamo rimborsare il debito perché non siamo responsabili del debito. Non possiamo pagare il debito perché, al contrario, gli altri ci devono ciò che le più grandi ricchezze non potranno mai ripagare : il debito del sangue. È il nostro sangue che è stato versato”. (THOMAS SANKARA)


Citazioni

"Io «sono» nella situazione storica se mi identifico con una realtà e col suo inesauribile compito. Non posso stare in ogni luogo, ma debbo stare interamente in un solo luogo per poter stare in qualche luogo. Posso appartenere solo ad un popolo, posso avere solo questi genitori, posso amare una sola donna; tuttavia posso in ogni caso tradire, ma tradirei me stesso se tradissi gli altri, se non fossi deciso ad assumere incondizionatamente il mio popolo, i miei genitori, il mio amore: io debbo loro me stesso". (K. Jaspers, "Filosofia")







(Visualizzazioni 8.535 > oggi 1)