Incredibile! Su “Repubblica” Scalfari propone di mettere al governo Bonino e Boldrini. La post-democrazia è compiuta. Quel che il popolo vota non conta. Decide l’aristocrazia finanziaria post-democratica.

Citazioni

“Contro la regolazione superiore da parte della potenza pubblica, dunque, l’interesse particolare invoca appunto la libertà dell’industria e del commercio. Sennonché quanto più ciecamente è sprofondato nel fine egoistico, tanto più esso ha bisogno di tale regolazione per essere ricondotto all’universale”. (G.W.F. Hegel, "Lineamenti di filosofia del diritto")



(Visualizzazioni 4.005 > oggi 1)

Di admin

Un pensiero su “Incredibile! Su “Repubblica” Scalfari propone di mettere al governo Bonino e Boldrini”
  1. Le presidenze dei due rami del Parlamento non sono tecnicamente “il governo”, ma stanno addirittura più in alto, in quanto la nostra è una repubblica parlamentare (fatto che tendiamo a dimenticare).
    La Bonino da Presidente del Senato sarebbe la seconda carica dello Stato, potrebbe fare le veci di Presidente della Repubblica nel caso in cui Mattarella fosse per qualche motivo impossibilitato.
    Il femminismo politico è ed è stato terribile, andrebbe eradicato, altro che riaffermato! Quali sono i buoni risultati di cui parla Scalfari? La Boldrini è stata un pessimo presidente della Camera: parziale nel regolarne il funzionamento, inopportuna nelle prese di posizione fuori e dentro l’istituzione stessa, poco conforme alle regole, eccetera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro