L’euroinomane col turbo, Mario Draghi, torna a elogiare l’euro. Il solito discorso del padrone cosmopolita, che nel 2011 firmò la condanna a morte dell’Italia, cioè la letterina con cui la Bce ci imponeva le riforme liberiste lacrime e sangue. Uniti contro l’Unione Europea sempre!


Citazioni

“Nessun pastore e un solo gregge! Tutti vogliono le stesse cose, tutti sono uguali: chi sente diversamente, se ne va da sé al manicomio”. (F. Nietzsche, Così parlò Zarahustra)



(Visualizzazioni 514 > oggi 1)

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro