“Mi sono convinto che anche quando tutto è o pare perduto, bisogna rimettersi tranquillamente  all’opera, ricominciando dall’inizio”. Così scriveva Gramsci dal carcere. E così dovremmo sempre fare nella nostra vita. Senza far sì che il pessimismo dell’intelligenza sopravanzi l’ottimismo della volontà.











(Visualizzazioni 6.251 > oggi 2)

Di admin

2 pensiero su ““Mi sono convinto che anche quando tutto è o pare perduto, bisogna rimettersi tranquillamente  all’opera, ricominciando dall’inizio””
  1. L’ottimismo della volontà infatti più anche agire sul pessimismo dell intelligenza aprendo quest’ultima a nuove idee e campi di ricerca inesplorati e da sperimentare!
    Il nuovo ,anche se ha radici nel passato , va sempre perseguito quando c’è desiderio di cambiamento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro