Nature

FILOSOFIA E RELIGIONE

“Il fondamento ontologico originario dell’esistenzialità dell’Esserci è la temporalità” (M. Heidegger, Essere e Tempo)






Questa vita, come tu ora la vivi e l’hai vissuta, dovrai viverla ancora una volta e ancora innumerevoli volte, e non ci sarà in essa mai niente di nuovo, ma ogni dolore e ogni piacere e ogni pensiero e sospiro, e ogni indicibilmente piccola e grande cosa della tua vita dovrà fare ritorno a te, e tutte nella stessa sequenza e successione – e così pure questo ragno e questo lume di luna tra i rami e così pure questo attimo e io stesso. L’eterna clessidra dell’esistenza viene sempre di nuovo capovolta e tu con essa, granello della polvere! (F. Nietzsche, La gaia scienza, § 341)
 
(Visualizzazioni 61 > oggi 1)

Diego Fusaro