Diciamolo apertamente e senza perifrasi edulcoranti, procedendo in direzione ostinata e contraria rispetto alla catechesi turbomondialista: solo chi ha un’identità forte può rispettare quelle altrui e dialogare con esse. Tutto il contrario del mondialismo sans frontières: che annichilisce le identità e favorisce un falso multiculturalismo, nei cui spazi reificati le culture non hanno più nulla da dirsi, perché sono state disintegrate sotto il segno della forma merce.


Citazioni

"Tanto meno è Dio, tanto più è l'uomo; tanto meno l'uomo, tanto più Dio. Se vuoi avere Dio, devi perciò rinunciare all'uomo; e se vuoi avere l'uomo devi rinunciare a Dio; altrimenti tu non hai né l'uno né l'altro. La nullità dell'uomo è il presupposto dell'aver Dio un'essenza. Affermare Dio significa negare l'uomo; onorare Dio, disprezzare i I uomo; lodare Dio, denigrare l'uomo". (L. Feuerbach, "Tesi per una riforma della filosofia")







(Visualizzazioni 585 > oggi 1)

Di admin

4 pensiero su “Solo chi ha un’identità forte può rispettare quelle altrui”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Diego Fusaro