Citazioni

"Ciò che non sa e non può sapere il singolo, ciò sanno e possono gli uomini insieme". (L. Feuerbach, “Principi per una filosofia dell’avvenire”)




[post-carousel id=”4776″]




(Visualizzazioni 4.964 > oggi 1)

Di admin

3 pensiero su “Storica lite tra Di Pietro e Fusaro: Mani Pulite fu colpo di Stato!”
  1. Un po’ breve lo spezzone per capire il discorso e mi pare che l’argomento fosse solo lontanamente relazionato con le indagini di allora, però vabbè.
    Sulla questione specifica di Mani Pulite, credo che si potrà capire davvero la vicenda solo in futuro, ma di certo quello che è venuto dopo non ha fatto meglio.

  2. Non c’è stato alcun un colpo di stato.
    Abbiamo sostituito alcuni mariuoli con altri mariuoli.
    Facciamo discorsi più seri: sulla morte della politica, sul deficit di democrazia…solo la saggezza dei giudici costituzionali tenta di riportare con il proporzionale politica e democrazia…ma è tutto così difficile…

  3. Mani Pulite fu parte di una sola complessivo colpo di stato che vide coinvolta l’Italia durante il 1992 e il 1993. Tra le altre componenti : a) l’attacco finanziario al sistema economico nazionale sia sul fronte della speculazione ai danni della Lira – con la difesa sbagliata di Ciampi Amato e Scalfaro che ci costò migliaia di miliardi – sia su quello delle svendite deile imprese dello stato organizzata a partire dall’incontro tra grandi banchiari internazionali e rappresentanti delle istituzioni ( tra cui Mario Draghi e Beniamino Andreatta) sul panfilo Britannia il 2 giugno 92. b) l’attacco della mafia per riottenere condizioni per poter operare senza troppi vincoli; in rapida successione l’uccisione di Lima ( mancate garanzie) Falcone e Borsellino ( magistrati scomodi) bombe del 93 e patto finale con annullamento del 41bis ( novembre 93). E questo proprio nell’anno della firma sul trattato di Maastrich a febbraio 1992 che da inizio al processo di completo asservimento degli stati nazionali al sovranismo monetario e finanziario della BCE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *